Prolasso degli organi pelvici femminili: Pelvimesh®

Il prolasso del pavimento si ha quando i tessuti che, normalmente sostengono gli organi pelvici, vengono danneggiati, causandone la discesa, premendo contro la parete vaginale.

La chirurgia consiste nel rinforzare la parete anteriore e posteriore della vagina, a seconda del tipo di prolasso:

 

Cistocele: rinforzo della fascia vescico-vaginale
Rettocele: rinforzo della fascia retto-vaginale
Elitrocele: resezione della sacca di Douglas e rinforzo della fascia retto-vaginale
Isterocele: questo tipo di prolasso normalmente riguarda le donne in pre-menopausa o in post-menopausa. L'utero è generalmente rimosso durante questo tipo di prolasso.

 

Per il rinforzo fasciale, possono essere utilizzate le varie strutture anatomiche, ma, poiché hanno subito una distensione dovuta al prolasso, risultano essere di bassa qualità e non sufficienti a garantirne il supporto.

La reti protesiche PELVIMESH sono indicate proprio per il rinforzo delle strutture fasciali nella riparazione del pavimento pelvico.

Sono realizzate in Polipropilene monofilamento non assorbibile e, grazie alla loro elevata porosità, garantiscono una buona colonizzazione fibroblastica ed un buon inglobamento.

 

Rete macroporosa leggera ed ultraleggera: Pelvimesh®

PELVIMESH® è una rete di forma rettangolare e può essere facilmente adattata all’area da rinforzare.

 

  Pelvimesh

 

Codice Descrizione Dimensioni Quantità
PM1015 Rete leggera (30 g/m2) per la riparazione del pavimento pelvico 10 x 15 cm 1/confezione
PM21015 Rete ultraleggera (19 g/m2) per la riparazione del pavimento pelvico 10 x 15 cm 1/confezione

  

 

Reti macroporose a tessitura quadriassiale1: Pelvimesh® anterior e Pelvimesh® posterior

  • PELVIMESH® anterior è indicata nei casi di prolasso della vescica (cistocele).
    La protesi è costituita da un corpo centrale di forma trapezoidale, da cui dipartono due coppie di banderelle, superiori ed inferiori, dotate di guaine protettive e suture premontate ad occhiello per l'inserimento nella cruna degli aghi introduttori Herniamesh.

    Pelvimesh  Pelvimesh

     

    PELVIMESH anterior è disponibile in due versioni, con diverse caratteristiche fisico-meccaniche e differenti dimensioni del patch centrale.


    Si posiziona con quadruplo passaggio transotturatorio con gli aghi risterilizzabili HERNIAMESH: per il posizionamento delle banderelle superiori, si consigliano gli aghi elicoidali; per il posizionamento delle banderelle inferiori, si utilizza l’ago ad uncino.



    Codice Descrizione Dimensioni Quantità
    PM30630 Protesi per il trattamento del cistocele lungh. 30 x altezza 6 cm 1/confezione
    PM30830 Protesi per il trattamento del cistocele lungh. 30 x altezza 8 cm 1/confezione
    PM30630-H Protesi per il trattamento del cistocele lungh. 30 x altezza 6 cm 1/confezione
    PM30830-H Protesi per il trattamento del cistocele lungh. 30 x altezza 8 cm 1/confezione

 

  • PELVIMESH® posterior è indicata per il trattamento chirurgico del prolasso della cupola vaginale ed è particolarmente adatta in caso di enterocele o rettocele associato.
    PELVIMESH® posterior è una protesi, a forma di “T”, costituita da un corpo centrale di forma rettangolare, da cui dipartono due banderelle a prolungamento della base superiore, dotate di guaine protettive e suture premontate ad occhiello per l'inserimento nella cruna degli aghi introduttori Herniamesh.


    Pelvimesh

     

    PELVIMESH® posterior è disponibile in due versioni aventi diverse caratteristiche fisico-meccaniche e si posiziona con l’ago transgluteo risterilizzabile Herniamesh tramite approccio posteriore transgluteo.

 

1. Brevetto pendente

 

Codice Descrizione Dimensioni Quantità
PM41230 Protesi per la sospensione della cupola vaginale e riparazione di rettocele lungh. 30 x altezza 12 cm 1/confezione
PM41230-H Protesi per la sospensione della cupola vaginale e riparazione di rettocele lungh. 30 x altezza 12 cm 1/confezione

Vai in alto